Martedì, 21 Giugno 2022 10:37

AVVISO PUBBLICO E DOMANDA PER ACCEDERE AL "BUDGET DI SOSTEGNO AL CARE GIVER FAMILIARE"

La Regione Puglia con Determinazione Dirigenziale n. 611 del 09/06/2022 - Sezione Benessere Sociale, Innovazione e Sussidiarietà - ha approvato l'avviso pubblico e la domanda per accedere al: "Budget di sostegno al care giver familiare*"

Le domande si possono presentare dalle ore 12,00 del 21/06/2022 alle ore 12,00 del 21/07/2022.

La presentazione della domanda prevede obbligatoriamente il possesso di credenziali SPID , Livello 2 e Attestazione ISEE ordinario in corso di validità necessari al fine di generare il proprio Codice Famiglia. Gli utenti in possesso di codice famiglia creato nel corso degli anni precedenti, dovranno procedere comunque a generare un nuovo codice famiglia. Le istanze di accesso devono essere presentate tramite specifica domanda trasmessa esclusivamente attraverso piattaforma telematica all’indirizzo: bandi.pugliasociale.regione.puglia.it

Il caregiver familiare potrà accedere al “budget di sostegno al caregiver familiare” di euro 1.000,00 (una tantum) destinato al caregiver della persona in condizione di gravissima disabilità (art. 3 DM FNA 2019):

Il budget di sostegno viene riconosciuto al caregiver familiare per lo svolgimento del suo ruolo di cura e assistenza di soggetti in condizioni di gravissima disabilità non autosufficienza.

Non sono ammessi alla misura del “budget di sostegno al caregiver familiare”: i careviger di disabili beneficiari di progetti “Dopo di noi” (annualità 2020-2021) ,i careviger familiari di persone con disabilità gravissima non autosufficienza ricoverati presso stutture residenziali sociosanitarie e/o sanitarie assistenziali.

*La figura del caregiver familiare viene definita all’art. 1, comma 255, della L. 30 dicembre 2017 n. 205 “ la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell'altra parte dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto ai sensi della legge 20 maggio 2016, n. 76, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero, nei soli casi indicati dall'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di se', sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o sia titolare di indennità di accompagnamento ai sensi della legge 11 febbraio 1980, n. 18”.

Per informazioni:

- Assistente sociale dott.ssa Rosita Zicari: r.zicari@comune.ginosa.ta.it;
- tel. 0998290393 - Assistente sociale dott.ssa Curci Mariacarmela: m.curci@comune.ginosa.ta.it; tel. 0998290269

Download allegati:
Letto 241 volte
Torna all'inizio del contenuto