Venerdì, 15 Aprile 2022 16:01

Bando pubblico progetto Home Care Premium 2022 assistenza domiciliare

L'INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) ha pubblicato in data 31 marzo 2022 il Bando Pubblico “Progetto Home Care Premium 2022 Assistenza Domiciliare (dal 1 luglio 2022 al 30 giugno 2025)” rivolto ai dipendenti e pensionati pubblici, iscritti alla Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e Sociali, ai loro coniugi, ai parenti di primo grado non autosufficienti.

Requisiti per l’ammissione e modalità di partecipazione al concorso possono essere consultati direttamente sul sito web dell'Istituto https://www.inps.it/ alla seguente pagina: Home > Avvisi, bandi e fatturazione > Welfare, assistenza e mutualità > Bandi > Bandi nuovi > Bando pubblico progetto Home Care Premium 2022 Assistenza domiciliare.

Prestazioni

Le prestazioni di assistenza domiciliare si rivolgono alle persone non autosufficienti, con l'obiettivo di intervenire sulla loro sfera socio-assistenziale e prevenirne il decadimento fisico e cognitivo.

I beneficiari hanno diritto:

  • a un contributo economico (c.d. prestazione prevalente) finalizzato al rimborso della spesa sostenuta per l’assistente familiare assunto con contratto di lavoro domestico;

  • a servizi accessori e aggiuntivi professionali di assistenza alla persona (c.d. prestazioni integrative). 

Beneficiari degli interventi

La prestazione è rivolta a soggetti maggiori o minori di età, non autosufficienti:

  • dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;

  • pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione;

  • parenti di primo grado (genitori e figli) anche non conviventi;

  • soggetti legati da unione civile e i conviventi ex lege n. 76 del 2016;

  • fratelli o sorelle e affini di primo grado (suocero/a, genero, nuora), qualora il titolare ne rivesta la qualifica di tutore o curatore;

  • minori orfani di dipendenti già iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici.

Sono equiparati ai figli, i minori affidati al titolare in virtù di affidamento familiare (consensuale, giudiziale o preadottivo) disposto dal Giudice.

Soggetti del bando

Sono previste tre distinte figure:

  1. Il titolare del diritto, ovvero l'iscritto alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali in servizio o in quiescenza;

  2. Il beneficiario, ovvero il soggetto destinatario degli interventi previsti dal progetto;

  3. Il responsabile di programma, che può essere lo stesso beneficiario ovvero il soggetto individuato dal beneficiario che cura gli adempimenti necessari all'ottenimento delle prestazioni previste dal bando. In tale seconda ipotesi, il responsabile di programma può essere individuato nel titolare o, in caso di impossibilità anche di quest'ultimo di provvedere agli adempimenti, in uno dei soggetti obbligati per legge, ai sensi dell'art. 433 del codice civile, a corrispondere gli alimenti al beneficiario.

Modalità e termini per la presentazione della domanda

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata dal beneficiario, oppure dal soggetto delegato previa compilazione dell'apposito modello di delega, esclusivamente per via telematica, secondo le modalità meglio illustrate agli articoli 5 e 8 del bando.

Il richiedente può presentare la domanda rivolgendosi al Contact Center dell'INPS, raggiungibile al numero telefonico 803164 (gratuito) da rete fissa, o al numero 06164164 (a pagamento) da telefono cellulare, oppure tramite Patronato.

La procedura per l'acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12.00 del 01 aprile 2022 alle ore 12.00 del 30 aprile 2022.

Ai fini della presentazione della domanda sarà necessario:

  • essere in possesso del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), della Carta d’Identità Elettronica (CIE) o della Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

  • aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE sociosanitario riferita al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario (anche in modalità ristretta), ovvero dell'ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi;

  • essere in possesso del riconoscimento delle condizioni di disabilità previste dal bando;

  • qualora il beneficiario non coincida con il titolare, quest'ultimo dovrà prima provvedere ad iscrivere il beneficiario al Programma “Accesso ai servizi di Welfare” attraverso il portale web dell'INPS.

Graduatorie

L’INPS, entro il 31/05/2022 pubblicherà sul sito internet www.inps.it, nella specifica sezione riservata al concorso, la graduatoria dei beneficiari ammessi alle prestazioni, individuabili con il numero di protocollo ai sensi dell’art. 8, comma 5.

I beneficiari del progetto Hcp Edizione 2019, per il principio di continuità della cura assistenziale, saranno ammessi in graduatoria con priorità assoluta seguendo la medesima procedura del bando HCP 2022 prevista per i nuovi beneficiari (presentazione di apposita domanda, iscrizione al programma “Accesso ai servizi di Welfare”, presentazione di nuova DSU).

Nuove domande

A seguito della pubblicazione della prima graduatoria, a decorrere dal 1° luglio 2022 alle ore 12.00 e fino al 31 gennaio 2025 alle ore 12.00, sarà possibile presentare ulteriori nuove domande, a cui seguiranno aggiornamenti mensili della graduatoria.

Per informazioni: Assistente sociale dott.ssa Rosita Zicari: r.zicari@comune.ginosa.ta.it; - tel. 0998290393

Letto 91 volte
Torna all'inizio del contenuto