Regolazioni di accessibilità

Sabato, 18 Maggio 2013 12:02

TRA NATURA E CULTURA A CASTELLANETA MARINA

Tra Natura e cultura, Una giornata rivolta a tutte le famiglie. L'evento ludico-sociale è promosso per domani, domenica 19 maggio, a Castellaneta Marina (provincia di Taranto) nel parco "Giuseppe D'Onghia", l'area a verde adiacente al campo sportivo che è stata di recente risistemata con zona ludica per bambini, percorso della salute e pineta.

Si tratta di una giornata nella quale verranno proposte le iniziative di recente inaugurate dal Comune, "Nati per la musica" e "Nati per leggere", assieme a gusto e cura dell'ambiente.

Il programma dell'iniziativa, ideata dall'insegnante Giulia Ciminelli, dalla pianista Maria Rosaria Mutasci e dalla pediatra Rosa Maria Grazia Pellicani prevede alle 9 la formazione dei gruppi partecipanti, mentre alle 10 si comincerà con "Nati per leggere" assieme ai lettori volontari e alle 10.30 si passa a "Nati per la musica", le due attività che tanto entusiasmo stanno ottenendo e che verranno svolte sul verde di due angoli del campo sportivo.

Alle ore 11 partiranno invece il percorso sensoriale e quello naturalistico, sotto la guida della scienziata ambientale Sara Maribel Campeggia e della biologa Gabriella Delia. Grandi e piccini passeranno così una mattinata riscoprendo la splendida pineta di Castellaneta Marina. Dalle 12.30 alle 15 l'appuntamento per tutti è poi con il pic-nic che concluderà la giornata alla quale si può partecipare liberamente. Il pic-nic sarà caratterizzato da prodotti artigianali di aziende certificate del territorio, in una confezione al modico prezzo di 4 euro. L'area enogastronomica vedrà la partecipazione di aziende, tra cui quelle biologiche.

Per tutte le informazioni è possibile visitare il sito internet castellanetamarinatura.it oppure visionare le pagine Facebook dei progetti "Nati per leggere" e "Nati per la musica". All'organizzazione dell'evento collaborano anche il Comune di Castellaneta (Assessorati ad Ambiente, Cultura e Pubblica Istruzione, Turismo), l'Unicef, la Società italiana per l'educazione musicale, l'Associazione italiana biblioteche e l'Associazione culturale pediatri.

Letto 2406 volte
Torna all'inizio del contenuto